Chiudi
INmyBank
BEE BANK
Accedi
Scarica l'app BEE BANK - CRCento
CORE Banking
CORE Banking
Codice Postazione
Alias
Password
Accedi
Scarica l'app CRCento mobile CORE
Chiudi
Ricerca nel sito
Ricerca nel sito
Cerca
Informative
Informative
Men¨
Chiudi
Regole Europee Default
Informativa nuove regole europee in materia di Default
Dal 1░ gennaio 2021 Cassa di Risparmio di Cento applicherÓ le nuove regole europee in materia di classificazione di un cliente inadempiente rispetto a un credito concesso dalla banca (cosiddetto "default"), introdotte dall'AutoritÓ Bancaria Europea (EBA) e recepite a livello nazionale dalla Banca d'Italia.
La nuova disciplina, nota come "Nuova Definizione di Default", stabilisce criteri pi¨ restrittivi rispetto a quelli finora adottati sulle modalitÓ di rimborso dei crediti da parte dei clienti, con l'obiettivo di uniformare le regole a livello comunitario.

L'importanza di conoscere le nuove regole
Essere informato sulle nuove logiche Ŕ fondamentale per evitare di essere classificato come inadempiente e incorrere nelle eventuali azioni di recupero del credito da parte della banca, anche per sconfinamenti su conto corrente o per arretrati di pagamento di piccolo importo che attualmente non generano conseguenze in termini di classificazione.
Quando scatta l'inadempienza:
Regole attualiNuove regole
Il Cliente viene classificato a default se presenta arretrati per oltre 90 giorni consecutivi pari ad almeno il 5% del totale delle esposizioni del cliente verso la banca Il Cliente viene classificato a default se supera entrambe le seguenti soglie di rilevanza per oltre 90 giorni consecutivi:
  • in termini assoluti: euro 100 per le esposizioni al dettaglio (Persone Fisiche e PMI) ed euro 500 per le altre esposizioni;
  • in termini relativi: 1% dell'importo complessivo di tutte le esposizioni del cliente verso la banca
Quando termina l'inadempienza:
Regole attualiNuove regole
Lo stato di default viene meno nel momento in cui il cliente regolarizza verso la banca l'arretrato di pagamento e/o rientra dallo sconfinamento di conto corrente Lo stato di default permarrÓ per almeno 90 giorni dal momento in cui il cliente regolarizza verso la banca l'arretrato di pagamento e/o rientra dallo sconfinamento di conto corrente
Compensazioni tra le diverse posizioni del debitore nei confronti della banca:
Regole attualiNuove regole
╚ consentita la compensazione degli importi scaduti con le disponibilitÓ presenti su altre linee di credito non utilizzate o parzialmente utilizzate dal cliente La compensazione su iniziativa banca non Ŕ pi¨ consentita. Di conseguenza, la banca Ŕ tenuta a classificare il cliente a default anche in presenza di disponibilitÓ su altre linee di credito non utilizzate
Eventi di contagio del default:
Regole attualiNuove regole
Non sono previsti automatismi di contagio del default nel caso di obbligazioni congiunte (c.d. "cointestazione") verso i cointestatari (e viceversa) o nel caso di default di una societÓ di persone verso i soci illimitatamente responsabili per le obbligazioni della stessa Con riferimento alle obbligazioni congiunte (c.d. "cointestazione") sono previste alcune nuove regole di contagio del default:
  • se la cointestazione Ŕ in default, il contagio si applica alle esposizioni dei singoli cointestatari;
  • se tutti i cointestatari sono in default, il contagio si applica automaticamente alle esposizioni della cointestazione.
Con riferimento al default di una SocietÓ di persone, il contagio si applica automaticamente alle esposizioni verso i soci illimitatamente responsabili per le obbligazioni della stessa
Default tra societÓ del Gruppo Cassa di Risparmio di Cento:
Regole attualiNuove regole
La classificazione a default di un cliente presso una societÓ del Gruppo Cassa di Risparmio di Cento non comporta automaticamente la classificazione a default presso tutte le SocietÓ del gruppo La classificazione a default sarÓ valutata a livello di Gruppo Cassa di Risparmio di Cento (non Ŕ pi¨ consentito che un cliente sia classificato a default presso una SocietÓ del gruppo e non lo sia presso un'altra)
Classificazione a default: quali conseguenze comporta
Con le nuove regole, dal 1░ gennaio 2021, uno sconfinamento di conto corrente superiore alle soglie assolute di 100 euro per le persone fisiche e le PMI e di 500 euro per tutte le altre aziende e controparti, protratto per oltre 90 giorni e che rappresenti pi¨ dell'1% del totale delle esposizioni verso la banca, potrebbe in futuro rendere pi¨ difficile l'accesso al credito bancario per il cliente e per eventuali cointestatari.

Come prepararsi alle nuove regole
Posto che prima di sottoscrivere un prestito Ŕ bene essere certi di poterlo rimborsare (anche alla luce di eventuali altri debiti precedenti, di possibili imprevisti come la perdita di una entrata rilevante o spese improvvise) una volta contratto Ŕ importante fare riferimento ad alcuni consigli:
- rispetta le scadenze e non accumulare arretrati, anche di piccola entitÓ
- pianifica con attenzione il tuo bilancio familiare delle entrate e delle uscite mensili
- monitora con frequenza il saldo dei conti correnti e l'utilizzo delle carte di credito
- non accendere troppi prestiti contemporaneamente, anche se di piccolo importo
- monitora anche i prestiti nei quali sei cointestatario, soprattutto quelli che non gestisci in prima persona
- se sei in difficoltÓ parla con la tua filiale o con il tuo gestore, per poter valutare insieme possibili soluzioni

Per approfondire:
Condividi
Condividi su Facebook
Condividi su Linkedin
Copia link